Comune di Illasi

Museo/Monumento

VILLA POMPEI CARLOTTI

Descrizione
La villa Pompei Carlotti si trova su un lato della piazza principale del paese. Giovanni Paolo Pompei acquistò nel 1652 ad Illasi un piccolo edificio dai nobili Vettura. Tra il 1683 e il 1687 lo fece ampliare dall’architetto Vincenzo Pellesina. Nel 1700 Alessandro Pompei fece costruire la cappella, che dedicò alla Coelorum Regina. Nel suo interno si trovano oggi le tombe degli ultimi Pompei e di Giulio Carlotti, cui la proprietà è passata dopo la morte dell’ultimo Pompei.
Il complesso, dalla forma a “U” e con il fronte anteriore rivolto a sud, si compone del corpo centrale, con il pronao a quattro colonne e due brevi ali laterali, di due corpi perpendicolari e di due torrette a base quadrata. Le due torrette laterali probabilmente in origine erano colombaie (ospitavano piccioni viaggiatori utilizzati come messaggeri). Completano il complesso il piccolo oratorio, adiacente alla torretta est, una lunga barchessa, un tempo adibita a scuderia, e infine il vasto giardino all’italiana che circonda la villa. La planimetria del primo e del secondo piano del corpo centrale riprende, molto semplicemente, la tipologia distributiva della villa veneta, con il salone centrale passante e le quattro stanze poste lateralmente. Internamente le sale del piano nobile sono tutte affrescate.

A cura Gruppo Podistico Corrillasi